Menu Chiudi

Chi / Cosa / Come / utilizzo credito di imposta / Calcola il risparmio

Bonus formazione 4.0 : Importo riconosciuto

Il credito d’imposta è un importo riconosciuto alle aziende nella seguente modalità:

  • Piccole imprese: 50% delle spese ammissibili;
  • Medie imprese: 40% delle spese ammissibili;
  • Grandi imprese: 30% delle spese ammissibili.

Nel caso in cui in azienda siano presenti lavoratori svantaggiati o molto svantaggiati l’importo riconosciuto sale al 60%.

Chi sono i lavoratori dipendenti svantaggiati?:

1.     Chi non ha un impiego stabile da almeno 6 mesi;

2.     Chi ha un’età compresa tra i 15 e i 24 anni;

3.     Chi ha superato il 50° anno di età;

4.     Chi non ha un diploma di istruzione secondaria superiore;

5.     Chi ha compiuto il 25° anno di età e sostiene da solo il nucleo familiare;

6.     Chi lavora in un settore in cui c’è disparità tra uomo e donna;

7.     Chi appartiene a una minoranza linguistica.

lavoratori dipendenti svantaggiati

Attenzione
Ai sensi di tale decreto:
• rientrano nella categoria “lavoratori dipendenti svantaggiati” i soggetti che soddisfano uno dei seguenti requisiti:
a) non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi;
b) hanno un’età compresa tra i 15 e i 24 anni;
c) non hanno conseguito un diploma di istruzione secondaria superiore o una qualifica o un diploma di istruzione e formazione professionale rientranti nel terzo livello della classificazione internazionale sui livelli di istruzione, nonché coloro che hanno conseguito una delle suddette qualificazioni da non più di 2 anni e non hanno avuto un primo impiego regolarmente retribuito come definito alla lettera a);
d) hanno compiuto 50 anni di età;
e) hanno compiuto 25 anni di età e che sostengono da soli il nucleo familiare in quanto hanno una o più persone a carico ai sensi dell’articolo 12 del TUIR;
f) sono occupati nei settori e nelle professioni caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25%
 la disparità media uomo-donna, annualmente individuati con decreto ministeriale, e che appartengono al genere sottorappresentato;
g) appartengono alle minoranze linguistiche storicamente insediate sul territorio italiano e a quelle minoranze che risultino ufficialmente riconosciute in Italia sulla base di specifici provvedimenti e che dimostrino la necessità di migliorare le proprie competenze linguistiche e professionali o la propria esperienza lavorativa per aumentare le prospettive di accesso a un’occupazione stabile.
• rientrano nella categoria “lavoratori molto svantaggiati” i soggetti che:
– sono privi da almeno24 mesi di impiego regolarmente retribuito, come definito alla lettera a);
– sono privi da almeno12 mesi di impiego regolarmente retribuito, come definito alla lettera a), e appartengono a una delle categorie di cui alle lettere da b) a g).
CORSI
WHATSUPP

Accedi al portale Agrifad per visionare i corsi disponibili