Menu Chiudi

Chi / Cosa / Come / utilizzo credito di imposta / Calcola il risparmio

Bonus formazione 4.0 : utilizzo credito di imposta

Utilizzo credito di imposta formazione 4.0 (codice tributo 6897) può essere eseguito in compensazione su Modello F24, a partire dall’esercizio successivo a quello in cui sono state sostenute le spese ammissibili e agevolabili, ma non prima dell’ottenimento della Certificazione contabile.

Il credito di imposta non può essere ceduto o trasferito nemmeno all’interno del consolidato fiscale e non è soggetto ad IRES e IRAP.

Quale documentazione si deve predisporre e conservare

  • Il Piano Formativo che illustra le modalità organizzative delle attività e i contenuti della formazione
  • I registri nominativi di svolgimento delle attività formative sottoscritti dal personale discente o docente o dal soggetto formatore esterno all’impresa
  • La documentazione contabile e amministrativa idonea a dimostrare la corretta applicazione del beneficio.

Infine, l’ azienda è tenuta a conservare una relazione che illustri le modalità organizzative e i contenuti delle attività di formazione svolte è l’ulteriore documentazione contabile e amministrativa idonea a dimostrare la corretta applicazione del beneficio, anche in funzione del rispetto dei limiti e delle condizioni posti dalla disciplina comunitaria in materia.

Appare opportuno segnalare alle imprese di porre attenzione alla dicitura riportata sulle fatture attinenti alle attività agevolate e nelle causali di pagamento delle fatture interessate.

Condizione necessaria per accedere al credito d’imposta è l’ottenimento della certificazione contabile rilasciata dal soggetto incaricato della Revisione dei Conti.

Per ultimo si sottolinea che le attività formative sono ammissibili a condizione che sia rilasciata a ciascun dipendente una attestazione sottoscritta dal legale rappresentante dell’azienda che attesti l’effettiva partecipazione al corso.

CORSI
WHATSUPP

Accedi al portale Agrifad per visionare i corsi disponibili