Firme Digitali

Firme Digitali

Firme Digitali

Non è in vendita online

Descrizione

La firma elettronica qualificata  (FEQ) - o digitale - è il risultato di una procedura informatica, detta validazione, che garantisce l’autenticità, l’integrità e il non ripudio dei documenti informatici.
Possono dotarsi di firma digitale tutte le persone fisiche: cittadini, amministratori e dipendenti di società e pubbliche amministrazioni. È possibile rivolgersi ai prestatori di servizi fiduciari qualificati  autorizzati da AgID che garantiscono l’identità dei soggetti che utilizzano la firma digitale.

Il Regolamento eIDAS disciplina tre tipologie di firme elettroniche:

  • Firma Elettronica -  dati in forma elettronica, acclusi oppure connessi tramite associazione logica ad altri dati elettronici e utilizzati dal firmatario per firmare
  • Firma Elettronica Avanzata (FEA) - firma elettronica che soddisfi i seguenti requisiti:
    • è connessa unicamente al firmatario;
    • è idonea a identificare il firmatario;
    • è creata mediante dati per la creazione di una firma elettronica che il firmatario può, con un elevato livello di sicurezza, utilizzare sotto il proprio esclusivo controllo;
    • è collegata ai dati sottoscritti in modo da consentire l’identificazione di ogni successiva modifica di tali dati.
  • Firma Elettronica Qualificata (FEQ) – che in aggiunta a quelle di una firma elettronica avanzata possiede queste caratteristiche:
    • è creata su un dispositivo qualificato per la creazione di una firma elettronica
    • è basata su un certificato elettronico qualificato
    • ha effetto giuridico equivalente a quello di una firma autografa. 

Il Regolamento stabilisce la non discriminazione dei documenti elettronici rispetto ai documenti cartacei. A livello nazionale le firme elettroniche introdotte da eIDAS non mutano sostanzialmente il quadro di riferimento, non vi saranno disagi per gli attuali possessori di firme digitali.

Mentre nel codice dell'amministrazione digitale (CAD - Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82) la firma elettronica viene definita come un insieme di dati in forma elettronica utilizzati come metodo di identificazione informatica, nel Regolamento eIDAS, al Capo I Art. 3, la firma elettronica è descritta come dati in forma elettronica, acclusi oppure connessi tramite associazione logica ad altri dati elettronici e utilizzati dal firmatario per firmare.

La locuzione “utilizzati dal firmatario per firmare” ha una funzione prettamente identificativa, comportando un rafforzamento della funzione dichiarativa (cioè la manifesta adesione al contenuto del documento firmato) e della funzione probatoria (cfr. art. 21 del CAD).